Archivio

Archive for the ‘Hardware’ Category

Kinect for windows v2

24 giugno 2014 Lascia un commento



Dimostrazione su come sia stato migliorato lo “skeleton tracking” nel kinect v2.


Categorie:Hardware, News

Parrot AR.Drone 2.0 – Un robot per foto-iserimenti impossibili

13 ottobre 2012 1 commento

Ecco il nuovo arrivato nel nostro studio…un robot utilizzabile in molti settori…ma nel nostro caso per realizzare foto-inserimenti da angolazioni impossibili da fotografare tradizionalmente…

E’ un quadricottero che si guida tramite iOS o Android (collegati in wireless), è davvero un bel giocattolo tecnologico, è dotato di una fotocamera HD con risoluzione 1280×720 che permette di registrare anche video da salvare direttamente sul proprio smartphone o su una chiavetta usb collegata al drone. Sul nostro dispositivo-joystick avremo il live streaming del nostro volo per darci la sensazione di essere davvero alla guida del drone. L’AR Drone 2.0 si controlla attraverso l’applicazione gratuita AR FreeFlight 2.0 disponibili nei store iOS e android. E’ davvero un giocattolino utilissimo per chi come noi impazzisce per trovare buone foto da utilizzare per i foto-inserimenti. Con un po di pazienza possiamo realizzare anche un video inserimento grazie l’aiuto di after-effects. Questo servizio è disponibile già da subito, per informazioni in merito contattateci !

Spero di esservi stato utile 🙂

Davide

Categorie:Hardware

Workstation per 3D e rendering

29 agosto 2012 1 commento

Su richiesta si effettua l’assemblaggio di workstation orientate al rendering e alla computer grafica, in base al budget a disposizione. Si utilizzano solo i migliori componenti disponibili sul mercato.

 

Vantaggi:

Componenti affidabili e duraturi
Processori economici ma potenti soket 2011 o xeon
Raffreddamento a liquido per CPU e per VGA overcloccate
Multi schede video in SLI o CROSSFIRE anche con supporto 3D ed occhiali
Ram abbondante e molto veloce
Hard Disk SSD in Raid per un’accensione del pc in 20 secondi e per un caricamento rapido dei software
Alimentatori di alta qualità per garantire migliore stabilità al sistema
Case di ultima generazione per un migliore raffreddamento e smaltimento del calore
Silenziosità elevatissima


Diffidate dai pc acquistabili nei grossi supermercati, non sono fatti per lavorare ad alto livello e hanno componenti molto economici e scadenti.

Categorie:Hardware

Hardware – Scanner 3D – Laser

14 agosto 2012 1 commento

I laser scanner consentono, a differenza dei tastatori meccanici, di essere impiegati per i rilievi architettonici e per oggetti di grosse dimensioni. Esistono tuttavia dei laser scanner piu economici per un uso semi-professionale e domestico. Il piu conosciuto è il DAVID 3D Scanner (sito produttore http://www.david-laserscanner.com/ ) questo laser scanner è composto da una webcam, un emettitore laser lineare, un software e due pannelli con i punti di riferimento da posizionare dietro l’oggetto da scansionare. Ovviamente usare questa apparecchiatura non è semplice come sembra. Bisogna scansionare tutti i lati dell’oggetto per poi unire le mesh parziali ottenute dal software.

Le apparecchiature professionali consentono di avere una elevata precisione e dei modelli già texurizzati, ma hanno dei costi superiori. I campi di utilizzo di queste apparecchiature sono molteplici, come i rilievi architettonici, rilievi per la catalogazione storico-archeologico, topografia e altri. Ovviamente le mesh ottenute sono utilizzabili anche in 3d studio max.

Categorie:Hardware

Hardware – Scanner 3D – Tastatori meccanici

10 agosto 2012 1 commento

Un componente hardware poco conosciuto settore 3d sono i tastatori meccanici. Sono una sorta di scanner 3D utilizzati per ricreare in oggetti realmente esistenti. Il loro campo di utilizzo molto spesso è la meccanica ma sono anche stati utilizzati per ricreare personaggi dei videogiochi quando ancora non esistevano software di sculpting come Zbrush o Mudbox.

 

Il loro utilizzo si estende anche nel settore dell’archeologia per lo studio in 3d di reperti di piccole dimensioni.
Il loro funzionamento è molto semplice; il braccio meccanico funziona come un rivelatore di coordinate. Successivamente il software ricrea in 3d la superficie scansionata. Oggi si utilizzano ancora ma sono stati sostituiti dai laser scanner di cui parlerò in un altro articolo.

 

Per ulteriori informazioni potete visitare i seguenti link:

http://www.superfici3d.com/prodotti-cad-cam/baces-tastatore/tastatore-3d.html

http://www.abacus.it/prodotti/microscribe/

Categorie:Hardware

Guida hardware – Rendering server

9 marzo 2011 1 commento

Un hardware potente è indispensabile per creare render velocemente e per tenere contenti i clienti ed ottimizzare così le ore di lavoro.

I nostri render vengono effettuati in renderfarm, composta da un server ( vedi foto ) e 2 client, per una potenza di calcolo complessiva intorno i 10 ghz.

Ecco dei consigli per un pc stabile…

Indispensabile è la cpu potente e performante, meglio se superiore ai 3 ghz e multicore.

Memoria ram in abbondanza, maggiore sarà la memoria e minori saranno i problemi durante la fase iniziale del rendering, dove molti incappano nel famoso errore “out of memory”

di solito con 4 gb di ram si lavora bene ma con 8 gb possiamo veramente stare tranquillissimi…se volete esagerare prendete delle ram ddr3 corsair dominator gt come quelle in foto…però attenzione all’ingombro del dissipatore per la cpu…

La scheda video deve essere potente solo se utilizzate i rendering real-time durante il processo di modellazione e setup della scena altrimenti una spesa modesta è più che sufficiente, almeno fino a quando i software non saranno in grado di sfruttare la potenza di calcolo delle GPU per i rendering finali.

Hard disk in abbondanza ! Meglio evitare perdite di dati inutili, sopratutto se si tratta di lavori importanti ! Quindi montate 2 bei dischi da 500 gb in Raid-1. Il sistema RAID 1 crea una copia esatta (mirror) di tutti i dati su due o più dischi. Ogni disco può essere gestito autonomamente nel caso l’altro si guasti. RAID-1 aumenta anche le prestazioni in lettura, visto che molte implementazioni possono leggere da un disco mentre l’altro è occupato.

Quando si hanno componenti ad alte prestazioni bisogna installare anche una PSU che possa sopportare l’elevata richiesta di potenza! E per questo vi consiglio un alimentatore da 1000 w modulare come questo in foto…al quale aggiungerete un bel gruppo di continuità da 1500 va…

Detto questo installate un sistema operativo a 64 bit e non avrete nessun tipo di problema 😀 alla prossima !

Se necessitate di una consulenza specifica o volete creare un pc ottimizzato per il rendering contattateci ! Trovate i nostri numeri nella sezione contatti

 

Categorie:Hardware

Xsens MVN – Motion capture per tutti

10 gennaio 2011 Lascia un commento

MOTION CAPTURE PER TUTTI

Questo sistema di motion capture è una soluzione che consente di catturare il movimento senza avere telecamere e led luminosi, è basato su un sistema di sensori inerziali collegati via wireless al software per la cattura in real-time.

Costituisce un ottimo investimento per gli studi che intendono dedicarsi alle animazioni 3D.

“Il sistema Xsens è in grado di rilevare piccole variazioni di grandezze inerziali del movimento in uno spazio 3D, in modo economico e molto accurato. Queste caratteristiche permettono l’impiego in particolari applicazioni per il controllo, l’acquisizione di dati inerziali relativi al movimento umano in tempo reale ed in tre dimensioni (animazione di personaggi virtuali senza necessità di telecamere, simulazioni e valutazioni sulle prestazioni in ambito sportivo e medico). Xsens Technologies è specializzata sulle conoscenze tecnico-scientifiche di sensori inerziali MEMS (accelerometri e giroscopi), tecnologie di terzi (GPS/GNSS, visione artificiale, sensori per il campo magnetico terrestre) ed algoritmi proprietari per l’utilizzo combinato dei segnali rilevati da questi tipi di sensori.”

Per ulteriori informazione visitate il sito del produttore http://www.xsens.com/en/homepage-it

Categorie:Hardware